WAI KHRU RAM MUAY

Tradizioni Muaythai.Wai Khru Ram Muay

Wai è un’azione di Thais per mostrare rispetto per gli altri mettendo insieme le mani come in preghiera. Khru significa insegnante. Ram significa danza nel vecchio stile tradizionale tailandese. Muay significa boxe.

Il combattente esegue il Wai Khru girando l’anello tre volte prima di inginocchiarsi e inchinarsi tre volte in segno di rispetto a Dio e all’uomo. Si inchina anche al Buddha (tradizionalmente) per chiedere protezione per se stesso e il suo avversario e per una lotta onorevole.

Il combattente esegue quindi il Ram Muay, i cui semplici movimenti dimostrano il controllo e lo stile di un combattente. Ogni combattente esegue Ram Muay su ciascun lato del ring per dimostrare la sua abilità al pubblico. Ram Muay è un rituale personale, che va dal molto complesso al molto semplice, e spesso contiene indizi su chi ha allenato il combattente e da dove proviene il combattente.

Il praticante può indossare una fascia chiamata Mongkhon e una fascia da braccio nota come Pra Jiad durante la cerimonia, e il Ram Muay può essere accompagnato da musica. Il Mongkhon è unico per la boxe thailandese e non indossato in Cambogia o Birmania.

La musica è parte integrante di Muaythai e per questo, quest’arte di autodifesa è diventata un’estensione di una delle arti drammatiche della Thailandia.

Gli strumenti musicali orchestrati sullo sfondo dei rituali Wai Khru e nelle competizioni consistono in Ta Pong o Glong-Kag (tamburo a due facce), Toe Pee Java (flauto giavanese) e Ching (piatti).

 

Fonte di informazione: World Muaythai Council (WMC), International Federation of Muaythai Amateur (IFMA)
http://www.wmcmuaythai.org/
http://www.ifmamuaythai.org/